Marketing odontoiatrico

Come pubblicizzare uno studio dentistico

Pubblicizzare uno studio dentistico, non è qualcosa che può essere improvvisato dalla sera alla mattina né qualcosa, se lo si vuole fare per ottenere dei seri risultati, che si può fare senza prima uno studio accurato che possa formare l’addetto, il preposto, ad organizzare campagne di marketing per uno studio dentistico.

Ed anche per questo che è preferibile rivolgersi a chi è un professionista e fa questo di mestiere, perché se può essere facile riuscire a farlo, meno facile sarà riuscire a farlo bene, in maniera tale da ottenere risultati produttivi.

Come pubblicizzare uno studio dentistico

Insomma la gestione di uno studio dentistico è un po’ come portare avanti un azienda, oggi più che mai, infatti, occorre sorvegliare e portare avanti nel migliore dei modi diversi aspetti, dalla gestione del personale di segreteria a quella finanziaria, alla capacità di saper proporre nel modo corretto i piani di cura ai pazienti, ed infine e non perché sia meno importante degli altri, anche la gestione del Marketing Odontoiatrico.

Come pubblicizzare uno studio dentistico ed ottenere risultati

Come prima cosa, occorre fare una differenza e cioè, che la promozione per lo studio odontoiatrico si può suddividere in INTERNO ed ESTERNO. Cosa significa questo?

Il Marketing Interno è quello che facciamo per fidelizzare i pazienti che hanno già scelto il nostro studio dentistico e che crei un passaparola positivo, mentre quello esterno si riferisce alle campagne di ricerca di nuovi clienti/pazienti che punta a rafforzare il nostro Brand.

Quindi in poche parole come muoversi e cosa fare per promuovere il nostro studio dentistico.

Occorre organizzare delle campagne di marketing che ci portino nuovi pazienti e al tempo stesso creare delle altre operazioni di marketing che fidelizzino quelli già presenti nel nostro portafoglio pazienti.

Che strumenti usare? Te lo spiego in 5 punti

1. Sito d’impatto, responsive e user friendly

Innanzitutto è importantissimo, se non hai ancora provveduto a crearsi una presenza on line attraverso un sito web.

Se hai le capacità, e soprattutto tempo, puoi farlo tu stesso, utilizzando tanti gestori e piattaforme che ci sono in giro, ovviamente i risultati saranno adeguati e limitati all’offerta che questi ti propongono, sia in termini estetici (di grafica), che soprattutto tecnici. Altrimenti puoi rivolgerti ad un esperto che può realizzare un sito web, con professionalità che userà le tecniche giuste per farti trovare sul web.

Un buon sito web deve avere queste particolari caratteristiche

Grafica semplice ma bella: Una grafica di grande impatto può fare la  differenza, ma da sola non sarà mai sufficiente.

Responsive (o mobile friendly): negli ultimi anni con l’esplosione dei telefoni cellulari, gli accessi al web da dispositivi mobile (smartphone, tablet, etc) hanno superato gli accessi da desktop, pertanto oggi è di vitale importanza avere un sito web che sia facilmente navigabile anche dal telefonino, o dal tablet. Non ottimizzare, infatti, per i dispositivi mobile equivale a perdere più del 50% dei potenziali clienti. Non è solo una questione quantitativa: poter fruire in qualsiasi momento del sito web può fare la differenza anche in termini qualitativi.

Linguaggio chiaro e sintetico: Per diminuire la distanza tra medico e paziente, ma anche tra paziente e patologia, è necessario un linguaggio chiaro e semplice, che guidi l’utente nella navigazione, favorendo l’accesso a tutte le informazioni di cui ha bisogno.

Ottimizzazione SEO: Infine deve essere visibile sui motori di ricerca, altrimenti è completamente inutile! L’ottimizzazione in chiave SEO è parte integrante del marketing sanitario.

Che si tratti di articoli del blog, pagine del sito web o post destinati ai social network, le tecniche SEO permettono di rendere i contenuti più visibili e salienti, proprio nel momento in cui gli utenti ricercano contenuti simili o correlati.

Grazie alle tecniche SEO, producendo contenuti ad hoc , possiamo intercettare le ricerche dei nostri potenziali pazienti e aumentare sensibilmente il traffico alle nostre pagine.

Insomma è una condizione sine qua non per pubblicizzare uno studio dentistico ed ottenere risultati.

marketing dentisti

2. Profili sui social network e promozione di campagne social

Anche se sei un Dentista e, probabilmente vorresti sfuggire da questi circuiti, non puoi assolutamente evitare di presenziare sui social, se vuoi pubblicizzare il tuo studio dentistico.

Sempre più spesso, infatti, gli utenti ricercano sul web le informazioni in campo sanitario, e non si limitano ai siti istituzionali o aziendali, ma cercano un rapporto più stretto e diretto con gli specialisti. Un canale privilegiato per stabilire e mantenere questo rapporto, in un’ottica di fidelizzazione, è quello proprio dei Social network.

Attraverso la presenza social possiamo trasformare gli utenti in ambasciatori della nostra attività.

Inoltre, alcuni studi medici e specialistici hanno iniziato, con ottimi risultati, a utilizzare i canali social per l’assistenza clienti o per rispondere a richieste e preventivi, ed è una cosa che trovo interessantissima!.

Ovviamente è inutile ripetere che ti consiglio, anche in questo caso un professionista, consulente di web marketing che saprà in maniera tecnica costruirti una ottima presenza sul web.

Pagina Google Business

Piccolo accorgimento che può essere molto utile. Oltre a migliorare l’indicizzazione (e la geo-localizzazione) di un’azienda, è funzionale per gli utenti che ricercano informazioni di contatto, orari di servizio e recensioni di altri utenti.

Senza nemmeno accedere alla pagina, già all’interno dei risultati di ricerca, possiamo visualizzare indirizzi, orari e persino ottenere indicazioni stradali o contattare telefonicamente. Queste ultime funzioni sono ancora più utili nella navigazione da mobile.

Facebook Ads e Google Adwords

Per dare una spinta alla nostra attività, è  fondamentale investire in pubblicità. I costi della pubblicità sul web, a differenza degli altri canali, sono accessibili anche ai piccoli studi e il ritorno in termini di visibilità, se la campagna è ben pianificata, può essere sorprendente.

Questo perché, Facebook Ads e Google Adwords, permettono di raggiungere il nostro target di riferimento con una precisione altissima rispetto alla pubblicazione di semplici post organici vale a dire non a pagamento.

Su Facebook, per esempio, possiamo scegliere di mostrare il nostro messaggio solo a coloro che hanno una determinata età, che risiedono in una zona specifica e che hanno specifici interessi.

Mentre su Google Adwords ragioniamo attraverso le parole chiave.

Blog professionale legato al sito web

Per attirare gli utenti occorre proporre contenuti validi, affinché i tuoi potenziali clienti si possano fidelizzare e iniziare a seguire i tuoi consigli. Nel tuo settore, va però specificato l’importanza del “consiglio”, per non deviare dal fine ultimo l’utente stesso.

Numerosi sono i casi di successo di studi specialistici che, attraverso un blog  e l’attività di content management, hanno incrementato il loro pubblico, accresciuto la loro fama e, di conseguenza, aumentato prenotazioni e visite.

Sappi che, però, questa non è un’attività che si può condurre sporadicamente o con leggerezza.

Dietro alla gestione di un blog, vi deve essere una strategia chiara ed efficace e una pianificazione precisa di tutte le fasi (lo studio del target e la definizione del piano editoriale, la raccolta e analisi dei dati, l’applicazione delle eventuali correzioni per adeguare il piano, etc).

Ecco perché conviene sempre affidarsi ad un professionista del web.

Promozioni su sito e social network (coupon, sconti, pacchetti)

Il web e i social network sono canali straordinari per effettuare promozioni, offrire omaggi e proporre pacchetti personalizzati per specifiche categorie di utenti.

Queste forme promozionali, oltre a incrementare il volume di prenotazioni e visite, sono molto valide per diffondere la conoscenza di una struttura sanitaria e per favorire la naturale propensione alla condivisione nel web.

Per ottenere il massimo, è fondamentale trovare meccanismi per favorire la diffusione e la condivisione spontanea dei messaggi tra gli utenti.

3. E mail marketing: newsletter e mailing list

Quando è ben pianificato e inserito in una strategia più completa, che contempla altri canali, l’e-mail marketing può dare ottimi frutti.

Newsletter periodiche e mailing list poco invadenti, che siano davvero utili per gli utenti. Notizie di attualità, eventuali promozioni e offerte, scoperte scientifiche, nuove sedi o nuovi servizi disponibili, sono solo alcune delle categorie trattabili. Ecco il Marketing Interno del quale ti parlavo prima, vale a dire strumenti che poi ti fidelizzano i “già pazienti”.

Naturalmente, esistono numerosi software che automatizzano la gestione di queste pratiche.

4. Promozione eventi, seminari, convegni e manifestazioni

Pubblicizzare e promuovere tutte le attività alle quali partecipa lo specialista o la struttura sanitaria, permette di acquisire autorevolezza e fiducia non solo da parte del pubblico, ma anche della comunità scientifica.

È importante quindi stringere e mantenere relazioni con partner (o altre strutture) e colleghi, che possono divenire ambasciatori della nostra attività.

Nel web non si può essere isolati. Per contare, bisogna far parte di una rete!

5. Raccogli i dati e segmenta il target

La profilazione dell’utente (l’insieme delle attività di raccolta ed elaborazione dei dati sugli utenti) è un momento centrale della strategia di web marketing.

Sulla base dei dati raccolti, possiamo segmentare il nostro pubblico e rivolgere comunicazioni differenti a ogni fascia, ottenendo risultati migliori rispetto a messaggi generalisti.

Esempio: Avendo a disposizione i dati anagrafici del nostro pubblico, possiamo rivolgere comunicazioni mirate sulla prevenzione di patologie tipiche dell’invecchiamento, solo agli utenti che hanno un’età superiore ai sessanta anni.

Conclusioni

Solo fino a qualche anno fa, queste pratiche potevano essere sufficienti per distinguersi dalla concorrenza e affermarsi sul mercato.

Oggi , la maggior parte degli studi specialistici e delle strutture sanitarie non può fare a meno di queste, ma sono pochi quelli che riescono a ottenere i risultati attesi.

Posto che, se vogliamo “sopravvivere” nel mercato, non possiamo prescindere da queste attività, per battere la concorrenza, è necessario gestirle in maniera professionale e in un’ottica di lungo periodo.

Se hai deciso di dare una spinta al tuo studio o alla tua struttura sanitaria, continua a seguirmi o richiedimi una consulenza. Ti aiuterò a far crescere la tua attività.

 

 

 

 

Federica Macrì

Federica Macrì

Sono un Consulente web Marketing.
Sono un esperta in Strategie di Marketing Digitale, e grazie alla loro conoscenza mi occupo di aiutare i miei clienti a rendersi più visibile sul web ed a trovare così a loro volta più clienti.
Sono Responsabile Social Media per diverse realtà aziendali.
Negli ultimi anni ho unito la mia competenza nel settore della formazione a quella del web, occupandomi di Strategie Digitali per emergere nel mondo del lavoro.
Federica Macrì
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.