Condivisioni

Se da poco hai scoperto che Facebook è anche uno strumento per fare business, sicuramente ti sarai trovato a fare le prime campagne con ADS, e ti sarai accorto che Facebook attribuisce un punteggio di pertinenza alle campagne che pubblichi.

Sono sicura quindi che al 90% ti sarai chiesto cosa diavolo è questo punteggio di pertinenza a cosa serve e come si legge! Giusto?

Te lo spiego io in questo articolo e iniziando col dirti che Facebook ad un certo punto è arrivato ad incentrare la visibilità delle sue campagne su una pertinenza cosa significa?

Che ha cercato, e lo fa tuttora di mostrare alle persone le inserzioni più pertinenti per loro. Cioè fanno in modo che le persone visualizzino inserzioni che ritengono interessanti, così sono riusciti a garantire una migliore esperienza sia alle persone che alle aziende.

La pertinenza è stato, quindi, da quando Facebook si è aperto al business, un fattore determinate nella pubblicazione delle inserzioni.

Ora da qualche tempo Facebook ha ritenuto opportuno mettere in evidenza, agli occhi dell’inserzionista, questi risultati di pertinenza, mostrando dei veri e propri punteggi di gradimento, come metrica visibile che possa dare all’inserzionista il senso del successo o dell’insuccesso della propria campagna.

punteggio di pertinenza Facebook

Come funzionano i punteggi di pertinenza?

Il punteggio di pertinenza è calcolato in base ai commenti positivi e negativi che sono ricevuti durante l’inserzione da parte del pubblico di destinazione. Questi diverranno visibili dopo che l’inserzione avrà raggiunto più di 500 visualizzazioni, pertanto se non le raggiunge non lo vedrai mai.

Più le interazioni previste sono positive, più alto sarà il punteggio di pertinenza dell’inserzione. (Gli indicatori positivi variano a seconda dell’obiettivo dell’inserzione, ma possono includere visualizzazioni del video, conversioni, ecc.)

Se prevediamo che l’inserzione venga nascosta o segnalata dalle persone, il punteggio sarà più basso.

La valutazione del punteggio di pertinenza è basata su un range compreso tra 1 e 10, dove il punteggio massimo è rappresentato dal 10.

Il punteggio viene aggiornato quando una persona interagisce con l’inserzione o fornisce un commento. In questa maniera puoi renderti conto del tuo pubblico di destinazione come sta rispondendo alla tua inserzione.

Perché è importante il punteggio di pertinenza.

Il punteggio di pertinenza è uno strumento che secondo me aiuta entrambi: l’inserzionista e lo stesso Facebook.

Tu (inserzionista) puoi capire quanti segnali positivi o negativi arrivano sulla tua inserzione.

E’ stata tanto gradita? Ha funzionato bene ? Mi ha dato conversioni? Bene 8, 9 , o 10 sarà il punteggio.

Non è stata tanto gradita? non è risultata interessante agli occhi dell’inserzionista? il punteggio oscillerà fra il 2 o 3 max 4 . Nel mezzo c’è ovviamente la sufficienza.

Può aiutarti a testare le opzioni di contenuti creativi delle inserzioni, prima di pubblicare una campagna.

Potresti trovarti a testare varie combinazioni di immagini e testi con gruppi di pubblico diversi e scoprire quali combinazioni offrono il punteggio di pertinenza più alto.

Potrebbe inoltre aiutarti ad ottimizzare campagne già in corso. Infatti mentre le campagne sono attive, potresti monitorare i relativi punteggi di pertinenza e per esempio il calo di uno di questi potrebbe essere un indicatore della necessità di aggiornare i contenuti creativi oppure il pubblico di destinazione e così via. 

Infine cosa fondamentale può ridurre i costi per raggiungere le persone.

Infatti questo è secondo me il punto che aiuta Facebook, perché più alto è il punteggio di pertinenza di un’inserzione, minore sarà il costo di pubblicazione della stessa.

Questo è possibile perché il sistema di pubblicazione delle inserzioni è progettato, a quello che riporta Facebook, per mostrare i contenuti giusti alle persone giuste e un punteggio di pertinenza alto viene percepito dal sistema come un segnale positivo.

E’ ovvio che la pertinenza non è l’unico fattore preso in considerazione dal sistema di pubblicazione delle inserzioni.

Ben altri fattori sono presi in considerazione rispetto alle inserzioni e qui entrano in gioco la tipologia di offerta, vale a dire quanto si investe su una campagna.

Ad esempio, se due inserzioni vengono rivolte allo stesso pubblico, non c’è alcuna garanzia che l’inserzione con un punteggio di pertinenza alto e un’offerta bassa possa battere l’inserzione con un punteggio buono e un’offerta alta.  

Facebook dice “In generale, avere punteggi di pertinenza alti aiuta gli inserzionisti a ottenere una pubblicazione più efficiente da parte del nostro sistema.” A Voi le conclusioni, sotto le mie! 🙂 

Conclusione

Usa dunque i punteggi di pertinenza per raggiungere il tuo pubblico spendendo meno e per testare e scoprire i tuoi contenuti creativi. Ma ricorda che, come tiene a precisare lo stesso Facebook “…. un buon punteggio di pertinenza non è di per sé un obiettivo….” non basarti solo su questi risultati e cerca di lavorare sempre al meglio per produrre il meglio.

 

 

Se questo argomento ti interessa e vuoi saperne di più ti consiglio di procedere così:

la prima cosa da fare e cliccare il pulsante verde qui sotto 🙂

Federica Macrì

Federica Macrì

Sono un Consulente web. Mi occupo di Web Marketing e Strategie Digitali e svolgo consulenze Social Media.
Lavoro sviluppando in particolare alcuni strumenti come le Landing Page per rendere più efficaci le strategie di marketing digitale.
Sono Responsabile Social Media per diverse realtà aziendali, dove mi occupo di migliorare la loro presenza on line.
Da più di 15 anni sono un formatore, per me esserlo è dare agli altri e questo mi fa essere una persona migliore!
Federica Macrì