Rinnovamento nella sanità ecco arrivare il Tripadvisor degli Ospedali!

Ritengo che molto presto se ne vedranno delle belle, anzi se ne leggeranno delle belle!

 

Infatti il governo ha deciso di utilizzare il proprio portale dovesalute.gov.it, come strumento  simile al noto portale web Tripadvisor, che pubblica le recensioni degli utenti riguardo hotel, ristoranti e attrazioni turistiche, con la differenza che questo avrà come oggetto di recensione le aziende ospedaliere italiane.
Una “rivoluzione copernicana della salute” è quanto ha affermato il governo, nella persona del ministro Beatrice Lorenzin. I pazienti votano i migliori istituti  sanitari sul portale, in tal maniera si potrà dare voce e giudizio ai pazienti che votando on line il proprio ospedale saranno i naturali ed inconsapevoli protagonisti della costruzione, giorno per giorno, di una mappa che definirà i migliori servizi italiani nella sanità.
Avete capito Bene! E anche io stento a crederci, ma è quanto si legge dal comunicato del governo emesso a riguardo ieri in mattinata. E’ chiaro che il governo sta tentando di attuare manovre di rinnovamento e nuovi scenari, grazie all’uso del web.
Il ministro intende dare ai pazienti informazioni credibili ed in tempo reale per poter scegliere gli istituti migliori dove curarsi. Evitando contrattempi, inutili costosi viaggi della speranza e disagi di varia natura.
Un servizio come già detto, costruito dagli stessi utenti, esattamente come avviene per la scelta di un semplice albergo per le vacanze o il week end sul celebre sito Tripadvisor, per migliaia di turisti.

Per il momento sarà possibile votare 49 Istituti Ospedalieri in tutta Italia, di cui soltanto sei si trovano nel Mezzogiorno. Si tratta dei cosiddetti Irccs, Ospedali di eccellenza, che oltre a fare ricerca hanno attività di ricovero e cura. Quasi tutte le strutture dipendono dai governi regionali, e la cosa rende più difficoltosi i censimenti. Ma il ministro Lorenzin si dichiara ottimista e spera di poter censire tutti gli istituti regionali, estendendo l’operazione “trasparenza” non solo all’assistenza ospedaliera ma anche a quella territoriale: medici di base, farmacie e ambulatori.
E se tra un po’ Groupon ci offrirà soggiorni negli ospedali, qualora se ne presentasse l’esigenza per assaporarne i servizi? beh non ci si dovrà sorprendere allora!!!!
 
ti è piaciuto questo post?
Federica Macrì

Federica Macrì

Sono un Consulente web Marketing.
Sono un esperta in Strategie di Marketing Digitale, e grazie alla loro conoscenza mi occupo di aiutare i miei clienti a rendersi più visibile sul web ed a trovare così a loro volta più clienti.
Sono Responsabile Social Media per diverse realtà aziendali.
Negli ultimi anni ho unito la mia competenza nel settore della formazione a quella del web, occupandomi di Strategie Digitali per emergere nel mondo del lavoro.
Federica Macrì
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *