Ti dò 10 semplici consigli per migliorare l’autonomia del tuo smartphone!!!

Se pensi che la tua batteria si scarichi troppo velocemente (o se non hai questo problema ma vuoi comunque che duri un po’ di più) ti propongo dieci metodi relativamente semplici per migliorare ‘autonomia del tuo smartphone.
Una doverosa precisazione: alcuni di questi metodi sono in grado di fornire risultati significativi anche da soli; altri garantiscono soltanto dei piccoli miglioramenti, e di conseguenza potrebbero non essere particolarmente utili se non applicati insieme ad altri accorgimenti. Sta a te decidere la soluzione migliore!
Ma vediamoli:
1. RICARICA SPESSO – Qualsiasi batteria tende nel tempo ad avere un peggioramento delle prestazioni. Quando si tratta di batterie di buona qualità, questo calo avviene molto lentamente, e sono necessari parecchi cicli di carica e scarica perché si comincino a notare effetti significativi sull’autonomia. Ad esempio, secondo Apple un iPhone dovrebbe mantenere l’80% della carica originale dopo 500 cicli.
Ad ogni modo, si tratta di un decadimento che non può essere evitato. Le batterie agli ioni di litio tendono a peggiorare la propria performance se vengono fatte spesso scaricare completamente. Arrivare allo 0%, con conseguente spegnimento dello smartphone, è il modo migliore per far rapidamente peggiorare l’autonomia del tuo dispositivo.
Cerca sempre di non scendere al di sotto del 20%.
2. DIMINUISCI LA LUMINOSITÀ – Molto spesso si usano gli smartphone con una luminosità del display eccessiva, che non ha alcuna utilità pratica se non quella di far scaricare molto più rapidamente il device.
Imposta  sempre la luminosità al minimo indispensabile.
3. SCEGLI SFONDI SCURI – Scegli  sfondi e temi il più scuri possibile per il tuo smartphone. Più è chiaro il colore col quale si dovrà illuminare un pixel del display, più energia sarà necessaria per farlo (in particolare con i display AMOLED). Per contro, se un pixel deve apparire nero, non è necessaria energia per illuminarlo, e questo garantisce un notevole risparmio.
4. EVITA LE ANIMAZIONI – Le animazioni per l’apertura e la chiusura delle app possono essere gradevoli da vedere, ma richiedono uno sforzo extra, francamente non necessario, alla tua batteria. Modifica le impostazioni sul tuo dispositivo per bloccare le animazioni, ed evitate anche i wallpaper animati.
5. ABBASSA IL VOLUME DELLA SUONERIA – Capita molto spesso di incontrare delle persone che ritengono di dover usare il proprio smartphone come uno stereo, “sparando” la suoneria ad un volume improponibile. Se sei fra questi, e se non hai problemi di udito, abbassa il volume della suoneria e, se non ti serve, elimina la vibrazione.
6.CHIUDI LE APPLICAZIONI CHE GIRANO IN BACKGROUND – Molto spesso lasciamo a girare in background applicazioni che non ci servono e che consumano batteria (ancora peggio se necessitano di collegarsi alla rete). Chiudi sempre le app delle quali non hai bisogno. Inoltre, applicazioni che mostrano qual è il consumo energetico delle varie app sono disponibili per iOS, Android e WIndos Phone: scaricatele ed usale. Una di queste è App Permission, che ha a che fare anche con la privacy.
7. AGGIORNA APP E SISTEMA OPERATIVO – Le applicazioni ed i sistemi operativi ricevono costantemente aggiornamenti che in molti casi garantiscono miglioramenti dell’efficienza energetica del tuo dispositivo: è il caso ad esempio del recente iOS 7.1.1. Verifica quando puoi se ci sono update disponibili.
8.EVITA IL BLUETOOTH – Salvo non sia assolutamente indispensabile, evita di utilizzare il bluetooth, e non lasciarlo attivato quando non lo utilizzi (salvo non vuoi  vedere la tua batteria calare a vista d’occhio). Se possibile usa auricolari normali anziché quelli Bluetooth ed utilizza altri metodi per il trasferimento dei file.
9.ACQUISTA UN CARICABATTERIE PORTATILE – A volte è necessario guardare in faccia la realtà: non importa quali accorgimenti si possano prendere, la batteria non dura quanto ci servirebbe. Potrebbe quindi essere il caso di comprare un caricabatterie portatile: non costano molto, ed in molti casi sarà sufficiente spendere una ventina di euro.
10. SPEGNI LO SMARTPHONE – Tra i miei dieci consigli questo è forse il più ovvio, ma anche quello che più raramente viene applicato: spegni lo smartphone. Quando hai poco campo (o anche nessun campo, come ad esempio può capitare in metropolitana) il tuo dispositivo rimarrà costantemente alla ricerca di un segnale migliore. Spegnere lo smartphone, o metterlo in modalità “Aereo”, è assolutamente il modo migliore per risparmiare la batteria in situazioni di questo tipo.
Tutto chiaro? Attento!!! Ti si sta scaricando lo smartphone!!!!
 

 

 

 

ti è piaciuto questo post?
Federica Macrì

Federica Macrì

Sono un Consulente web Marketing.
Sono un esperta in Strategie di Marketing Digitale, e grazie alla loro conoscenza mi occupo di aiutare i miei clienti a rendersi più visibile sul web ed a trovare così a loro volta più clienti.
Sono Responsabile Social Media per diverse realtà aziendali.
Negli ultimi anni ho unito la mia competenza nel settore della formazione a quella del web, occupandomi di Strategie Digitali per emergere nel mondo del lavoro.
Federica Macrì
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *