Facebook, in arrivo droni solari per connettere l’Africa. Sfida nei cieli con Google!

Dopo WhatsApp, Facebook tenta un altro colpo grosso, starebbe infatti per acquistare la Titan Aerospace produttrice assoluta nel mondo di droni alimentati ad energia solare.
Il progetto della società di Menlo Park è di sfruttare i droni per supportare il suo progetto Internet.org e portare sistemi di comunicazione wireless nei paesi in via di sviluppo, un po’ come ha già fatto Google con i suoi palloni aereostatici.
Il giovane Zuckerberg si sta lanciando in imprese epocali, il tutto se ci pensate partendo da un idea davvero elementare, come poteva essere quella del social network Facebook, già talmente elementare che però a noi non è venuta, e questo fa la differenza fra le persone! Per cui che ben venga anche questa idea apocalittica dei droni.
Già ma sapete cosa è un drone? In gergo chiamasi drone, così come riportato da Wikipedia,un  Aeromobile a pilotaggio remoto, si ma cosa è per l’esattezza? ve lo spiego io. Il Drone è un veicolo che viaggia senza pilota umano, e che si muove con l’aiuto di un semplice computer a bordo, viene oggi usato per molti scopi, tipo quello di riprodurre delle riprese panoramiche, dove si pone sul drone una telecamera che le effettua con ottimi risultati.
Gli aerei a pilotaggio remoto, dunque verrebbero utilizzati come dei satelliti anche in questo caso. Al momento nel mondo, secondo i dati diffusi da Facebook, solo  2,7 miliardi di persone- un terzo del totale- può utilizzare internet.
Stando alle prime indiscrezioni, Facebook avrebbe intenzione di avviare l’operazione con la produzione di 11.000 Velivoli a pilotaggio remoto.
La mente di questo giovanotto non si ferma mai!
ti è piaciuto questo post?
Federica Macrì
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.